//Incolla il seguente codice all interno del tag del tuo sito // //(*Nota..Se questo codice e gia inserito nell header,non incollarlo nuovamente!) powered by www.importexplosion.com //
Vivi alla Grande, Vivi come davvero meriti!

Non gli piaci abbastanza

Quante volte succede di incontrare un tipo carino, affascinante, che ti sa prendere e con il quale, dopo pochi appuntamenti, inizi a fantasticare sulla vostra vita futura insieme?

Vedi già la convivenza con lui, immagini come si comporterà con i figli, o almeno, se proprio non vogliamo andare troppo oltre, eccolo che appare nei tuoi programmi per la prossima estate.

Poi però le cose non vanno come le avevi immaginate, lui inizia a farsi scostante e distaccato e tu, in preda alla disperazione per una nuova delusione ti ritrovi con le amiche di sempre a dire per l’ennesima volta:“gli uomini sono tutti uguali. Li odio!”

Ma se è vero che anche questo tizio si è mostrato inaffidabile nei tuoi confronti, come tanti altri prima di lui, sei proprio certa di non essere stata tu ad ignorare dei segnali importanti che ti avrebbero fatto capire in tempo la dura verità del fatto che non gli piacevi abbastanza?

Non possiamo dare la colpa a qualcuno per non essersi innamorato di noi, e men che meno possiamo darla a noi stessi! L’amore non è questione di meriti, l’amore è un miracolo. Ma se invece di attenderlo continuiamo a voler forzare le situazioni, cercandolo nei posti sbagliati, ecco che collezioneremo una delusione dopo l’altra.

Ma c’è qualcosa di più intelligente e saggio da fare…

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SEGUITO…

cosa-vogliono-le-donne-in-amore-da-un-uomo

All’inizio di una relazione è difficile capire se la persona con la quale stiamo uscendo è quella giusta per noi o meno. E poi “giusta” per cosa? Per farci sentire innamorate? Per renderci felici? Per farci dimenticare le esperienze negative del passato? “Giusta” per cosa?

Se poi vieni da una lunga relazione, prendere le misure con il nuovo diventa ancora più difficile, perché il tuo mondo relazionale e sentimentale è settato sulla storia che hai avuto e sul partner che ti ha accompagnata magari per molti anni.

Così magari consideri “giuste” per te cose che in realtà sono semplicemente “abituali” per te.

Qualche tempo fa, ad esempio, parlavo con un’amica che dopo 9 anni di relazione sta iniziando ad uscire con un uomo nuovo, conosciuto solo qualche mese fa.

La mattina dopo che trascorsero la prima notte insieme a casa sua, la trovai in lacrime davanti alla lavatrice, quando andai a trovarla per prendere il caffè.

Quando le chiesi cosa fosse successo lei mi disse…

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SEGUITO…

quando-lui-ha-paura-di-una-storia-seria-585x300

State uscendo da un po’ di tempo ed in effetti avete anche iniziato a frequentarvi solo perché lui ha insistito moltissimo e ti ha fatto una corte spudorata. Tu alla fine hai ceduto.. non avresti potuto resistere oltre, dai… (nessuna al tuo posto sarebbe riuscita a resistere), ma dopo un po’ di volte che siete stati a letto insieme, dopo i primi messaggi smielati e anche un po’ “accelerati” di lui, adesso mette le mani avanti con il classico: “io però non voglio nulla di serio”.

Che cosa c’è dietro questa frase? E come bisognerebbe comportarsi a questo punto, soprattutto se in verità sei già un po’ presa e tu, no dico il matrimonio, ma a qualcosa di più di una semplice “scopamicizia” ci stavi pensando?

E’ ovvio che sapere esattamente cosa ci sia nella mente di lui non è possibile, e che perderti in mille congetture, confrontarti con le tue amiche e pensare alla storia di quella certa Sabrina che una volta andò in discoteca e finì subito a letto con Giuseppe e adesso sono sposati e hanno una bambina, non è certo il modo migliore per fare chiarezza nella storia che stai vivendo tu.

L’unica cosa che veramente, o quanto meno, un po’ più precisamente potrà svelarti come stanno davvero le cose fra te e questo tizio…

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SEGUITO…

ef119040b5_8201454_med

Ti fa impazzire, ormai stai iniziando ad accettarlo.

Forse è un tuo collega e sai che è sposato e che, nonostante i flirt con te, con la moglie sta bene, ha dei figli e quindi sarebbe una storia fallimentare in partenza.

Oppure è il tuo capo e sai, oh sai benissimo, che una storia fra voi due renderebbe tutto più difficile sul lavoro, e di problemi già ne hai a sufficienza, insomma…

Ma potrebbe trattarsi anche del fratello del tuo ragazzo, o del fidanzato della tua amica, di tuo cugino, del figlio o del padre di una persona a te cara, insomma, le situazioni possono essere delle più disparate, quello che le accomuna è un’unica specifica cosa: UN’ATTRAZIONE FATALE.

Ti piace da morire e vorresti davvero tanto, tantissimo lasciarti andare fra le sue braccia, solo che non sei del tutto impazzita (non ancora) e stai veramente valutando se lasciarti andare o meno alla folle attrazione che ti spinge verso di lui quasi fosse una calamita o se restare con i vestiti addosso e continuare la tua vita senza incasinarla di più di quanto già non lo sia.

Ma qual è la strada da prendere? Che devi fare: cedere o resistere?

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SEGUITO…

tradimentodivano

Qualche sera fa una mia amica è venuta a raccontarmi in maniera abbastanza disperata della sua ultima storia d’amore:

“lui ha una compagna e un figlio. La compagna non la ama più, me lo ha detto! Ma non può lasciarla perché ha questo bambino che è ancora piccolo. Vorrebbe stare con me in realtà, ma non può farlo. Secondo te la cosa si sbloccherà?”

Una domanda più che lecita, perché all’inizio i rapporti non partono sempre fluidi e semplici, spesso, anzi, ci troviamo invischiati in storie non chiare, ambigue, e incasinate.

Ma allora che si fa? Se una cosa non va subito come vorremmo lasciamo perdere?

La mia amica dovrebbe lasciar andare questo tizio di cui si dichiara super innamorata solo perché al momento lui non può/riesce/vuole darle esclusività?

Diciamo una cosa molto importante…

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SEGUITO..

keep looking »