//Incolla il seguente codice all interno del tag del tuo sito // //(*Nota..Se questo codice e gia inserito nell header,non incollarlo nuovamente!) powered by www.importexplosion.com //
Vivi alla Grande, Vivi come davvero meriti!

Quando perdiamo qualcuno crediamo che il mondo ci crolli addosso e che non saremo mai in grado di troccare picchi di felicità come quelli provati insieme a quella persona.

Veniamo catapultati fuori dalle nostre amate abitudini: quella telefonata, quel soprannome, la passeggiata il sabato pomeriggio, il pensiero “devo dirlo a….”.

Tutto finisce, con uno strappo che non avremmo mai voluto avvenisse!

Allora la nostra mente cerca la strada per ristabilire l’equilibrio, per aiutarci a trovare i modo per tornare nello stato di estasi che adesso ci manca.

Ma siamo proprio certi che è quello che vogliamo?

Per ricostruire un rapporto deteriorato è necessario fare un cammino molto importante: cambiare, uscire dai propri limiti, andare oltre ciò che adesso ci sembra giusto o sbagliato.

Dobbiamo imparare a sopportare cose che prima non avremmo mai accettato e diventare più semplici, meno pretenziosi, più pazienti, perchè la riconquista non avviene in 7 giorni, a volte possono volerci anche mesi, anni!

E mentre noi cambieremo in una direzione anche il partner cambierà: siamo sicuri che sarà ancora la persona che volevamo al nostro fianco?

La cosa migliore allora da fare è appellarci alle statistiche. Più dell’80% delle coppie che si lascia torna insieme ad una condizione: SE i due partner continuano ad avere una vita dignitosa procedendo ognuno per la propria strada.

Chi ci ha lasciato verrà persuaso molto di più nel vederci sereni, cresciuti, emotivamente stabili e felici, invece che accaniti nel voler convincere l’altro a ridarci un equilibrio che da soli non riusciamo a ritrovare.

Cosa fare quindi? Cercare di ricostruire un equilibrio personale, andare avanti, ritrovare nuove motivazioni per vivere. E’ questo il miglior metodo per assicurarsi una possibiltà di tornare con la persona che adesso non riesce più a vedere il nostro valore, la nostra luce!

Comments

10 Responses to “E’ possibile riconquistare un amore perduto?”

  1. marcello on April 2nd, 2012

    ho letto il commento che è molto positivo ma come faccio a cambiare se dentro di me senta tanta rabbia per ciò che mi sta succedendo?
    Mia moglie la quale amo infinitamente mi ha detto che non mi ama più mi sta crollando il mondo addosso
    alcune volte vorrei morire uccidermi per ciò che ho permesso avvenisse,glielo anche detto con il risultato che si sente in colpa,non voglio farla sentire in questo stato non è giusto,alcune volte vorrei scappare ma non ci riesco torno sempre indietro ma come si fa a dimenticare una vita fatta insieme,senza dialogo ma con la cognizione di famiglia!!!!!

  2. marcello on April 2nd, 2012

    sto passando un periodo che non so descrivere voglio riconquistare tutto ma non ci sono risultati,anzi voglio scappare ma mia figlia?fosse per me per dispetto a mia moglie lascerei anche lei è il modo più facile per dimenticare e lasciarsi tutto alle spalle scappare in un’altra città ricomciare si può?

  3. massimiliano on June 5th, 2012

    anche io come tutti in questo forum,mi ritrovo da solo e a combattere una situazione di crisi!La mia partner si sveglia,improvvisamente con il dubbio sulla nostra situazione!lei mi dice che tutto quello che le ho fatto e detto in passato durante i nostri litigi,l’hanno segnata ed ora non e’ in grado di sapere se tornare oppure no!ho cercato di nconvincerla del contrario ad effetto contrario,ora la ignoro ma vedo che lei è sempre piu’ gioviale ed io soffro dentro senza farlo vedere.

  4. Wayne on July 29th, 2014

    .

    ñýíêñ çà èíôó….

  5. Terrence on December 14th, 2014

    .

    thanks for information!…

  6. Don on December 14th, 2014

    .

    ñýíêñ çà èíôó!…

  7. gregory on December 22nd, 2014

    .

    ñïñ!…

  8. bill on December 23rd, 2014

    .

    hello….

  9. Clinton on December 23rd, 2014

    .

    ñïñ!!…

  10. vernon on February 11th, 2015

    .

    ñïàñèáî çà èíôó….

Leave a Reply